La Bruttina che conquista+sequel

4 Gennaio 2019 -

La mia carriera “letteraria” è iniziata così, con due libri usciti uno di seguito all’altro, due manuali di seduzione in chiave ironica e colorita. Il primo “La Bruttina che Conquista” è stato accolto dai media con un successo inaspettato (andate nella sezione press qui o sul blog per verificare che non dico bugie), seguito da “Come tenersi un uomo dopo averlo conquistato“, che sbircia nel panorama delle relazioni seguendo la convinzione che non siamo la metà di nessuno e che un uomo non va tenuto per forza! Usciti fuori catalogo lo scorso anno, ne possiedo ancora svariate copie (salvate dal macero…ebbene sì, anche il mondo editoriale non è proprio sostenibile) che qui vi propongo insieme ad un prezzo speciale! Dopo di questi non ce ne saranno più ;)

img_3339

headernove

OTTOBRE 2012, “La Bruttina che conquista-Manuale Semiserio di Seduzione” di Marina Savarese, Ink Edizioni

Già la bellezza. Chi non vorrebbe essere nata bella? Alta, magra, con grandi occhi chiari, nasino alla francese, bocca carnosa, un volto amorevole incorniciato da morbidi e lucenti capelli, con delle belle gambe, sedere scolpito (senza bisogno di distruggersi ore e ore in palestra) e due belle tette a completare il tutto? Se questo privilegio non vi è toccato, non disperate. Bruttine si nasce, ammaliatrici, ironiche, sexy si diventa. Se poi sei intelligentissima, super seducente e con uno stile perfetto appiccicato addosso come Lola, il gioco è fatto.
Come una lattina di vernice rossa lanciata qua e là ad occhi chiusi, La Bruttina che conquista, (INK, in libreria il 24 ottobre, 112 pagine, 12,50 euro), primo manuale semiserio di seduzione ad uso delle non belle, è un pieno di sarcasmo, realismo, divertimento, soluzioni. Ironica web-writer e blogger, forte della propria esperienza (e di una nutrita cerchia di amici femmine e maschi “disposti a parlare”), Marina “Morgatta” Savarese conduce le lettrici e i lettori con tono semiserio e penna lieve, mai volgare anche quando si parla in maniera esplicita di sesso, alla scoperta del proprio potenziale seduttivo nascosto. Essere bruttine non è una tragedia, anzi, si può rivelare un gioco divertente in grado di regalare piccole rivincite e immense soddisfazioni! Una «minuziosa presa di coscienza dei punti di forza e dei punti di debolezza, la meticolosa coltivazione dell’autostima come fosse un campo di carciofi, una serie di operazioni (non chirurgiche) mirate al raggiungimento di uno stato di pace e accettazione di sé sono un percorso necessario per uscire dal tunnel ed entrare tronfie e trionfanti a fianco di tutte le fighe della terra. Ogni donna è in grado di sedurre ed essere figa è uno stato mentale! Ma il messaggio è più ampio: anche se spesso appare grigia, la vita è colore, a venti, trenta, quaranta… e così via. E come tale deve essere vissuta!

cover-bruttina

30 MAGGIO 2013, “Come tenersi un uomo-dopo averlo conquistato” di Marina Savarese, Ink Edizioni

La Bruttina torna a dispensare consigli…questa volta prendendo di mira i signori “maschietti”!
L’uomo giusto? Non c’è. E la storia dell’altra metà? Da non credere. Se però, Bruttine o no, siete riuscite a conquistarne uno “Adatto”, (più duttile, più credibile, ma soprattutto più reale) è ora di saggiare la resistenza dei vostri nervi e affilare le lame del vostro ingegno per riuscire a tenervelo. Fidanzato, amante, “trombamico”, compagno, marito, “uscente”, hanno tutti bisogno di essere tenuti, in modi diversi, seguendo alcune semplici regole, una tra tutte: l’io viene prima del noi. Sì perché solo una volta a posto con noi stesse potremo lavorarlo bene! E con tutte le armi che abbiamo, personalità, intelligenza, curiosità, tattiche più o meno lecite, ma soprattutto con il sesso che più che un’arma è un dovere sociale, ce lo terremo stretto. E se non dovesse valerne la pena? Lo lasceremo andare con eleganza (se ne farà una ragione, si spera). Sequel de La bruttina che conquista, Come tenersi un uomo (INK, 150 pagine, 9,90 euro, in libreria dal 1 giugno) è un viaggio nella fauna variegata degli stereotipi e delle caricature del maschio, dal peggio al meno peggio, con relative sfumature. Perché l’esemplare maschio della nostra specie, si sa, è tutto un mondo a parte. E il nemico con cui vi proponete di andare a letto vita natural durante (oddio, sicure?) va conosciuto bene (prima di farsi fare la pelle o di fargliela a lui).

doppiabruttina

PREZZO € 14,00